HighRise, il tool della CIA per intercettare gli SMS degli smartphone Android

CONDIVIDI:

HighRise, il tool della CIA per intercettare gli SMS degli smartphone Android

Il manuale di un ulteriore hacking tool sviluppato dalla CIA è stato pubblicato nella giornata di ieri da WikiLeaks. Identificato internamente con il nome in codice di HighRise, si tratta di un’applicazione Android in grado di intercettare e reindirizzare i messaggi SMS ad un server remoto. Il documento che descrive il funzionamento dell’app è datato dicembre 2013, e l’app è compatibile solo con i dispositivi Android con una release compresa tra la 4.0 e la 4.3, ma è verosimile ipotizzare che, nel frattempo, sia stato aggiornato per supportare versioni software più recenti.

Il tool è racchiuso in un’app denominata TideCheck e il funzionamento non è basato su tecniche di social engineering – ovvero con la collaborazione della vittima, che compie una determinata attività, dopo essere stata in inganno; gli operatori della CIA devono installare in prima persona l’app sul dispositivo del soggetto da monitorare ed avviare almeno una volta il tool per renderlo funzionante dopo ogni avvio.

Al primo avvio, gli operatori della CIA sono tenuti ad immettere un codice speciale per accedere alle impostazioni – il codice predefinito è “inshallah”, successivamente si accede alla sezione che permette di configurare il tool, strutturata in tre pulsanti: il primo avvia il tool, il secondo visualizza o permette di modificare il file di configurazione ed il terzo consente di inviare all’operatore un SMS ad un server remoto della CIA:


Il piccolo della gamma Xperia con un grande cuore? Sony Xperia Z5 Compact è in offerta oggi su a 380 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

CONTINUA A LEGGERE

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com