DJI Spark, le prime modifiche per rientrare nei 300 gr

CONDIVIDI:

DJI Spark, le prime modifiche per rientrare nei 300 gr

Con i suoi 338 gr, DJI Spark è uno dei droni che più si avvicina alla soglia dei 300 gr prevista in Italia, al di sotto di essa è infatti possibile utilizzare il modello a scopi professionali senza essere un pilota dotato di patentino. Come era lecito attendersi, recuperare quei 38 gr. non sarebbe risultata una sfida impossibile, così oltre alle classiche operazioni fai da te, cominciano a nascere le prime modifiche operate da professionisti, come quelle offerte dal sito PersonalDrones.

Come visibile nella pagina ufficiale, è possibile sia acquistare un kit d’alleggerimento che direttamente un modello nuovo già pronto in grado di rientrare nel 300 gr. Il prezzo per il solo kit è di 299 €, e comprende non sia le modifiche a paraeliche e scocca, sia le pratiche da inoltrare all’ENAC per ottenere il riconoscimento del nostro modello ad uso professionale.

Per ottenere questo “dimagrimento”, vengono montati dei paraeliche speciali, ed una scocca in materiale composito molto più leggera dell’originale, portando lo Spark a rientrare nei criteri di legge. Per maggiori informazioni, vi rimandiamo alla pagina ufficiale del sito di vendita, mentre in chiusura alla nostra videorecensione di DJI spark.


Il più piccolo top gamma 2016 che accontenta tutti? Samsung Galaxy S7, in offerta oggi da Infotel Italia a 395 euro oppure da Amazon a 447 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

CONTINUA A LEGGERE

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com