Europa: molti criminali trovano complicato l’utilizzo delle criptovalute

CONDIVIDI:

Europa: molti criminali trovano complicato l’utilizzo delle criptovalute

La Commissione Europea ha redatto un nuovo rapporto che getta una luce completamente nuova attorno al mondo delle criptovalute, come il Bitcoin, Ethereum e così via.

Da sempre ritenute uno dei principali mezzi con cui finanziare attività illecite, soprattutto per via dell’anonimato che garantiscono, pare che le criptovalute siano troppo complicate da utilizzare, almeno per una gran parte dei criminali. Il rapporto, redatto al termine di alcune indagini, evidenzia infatti che, sebbene molti gruppi siano desiderosi di adottare valute virtuali, l’elevato livello tecnologico richiesto per la loro gestione scoraggia tanti potenziali utilizzatori.

I principali campi in cui le criptovalute vengono impiegati riguardano il finanziamento di attività terroristiche e il riciclaggio di denaro, stando a quanto dichiarato dal rapporto. In ogni caso, anche se il fenomeno sembra essere molto più contenuto di quello che si poteva ipotizzare in passato, la Commissione propone che vengano intraprese delle misure che possano ulteriormente contenere, e prevenire, l’utilizzo delle criptovalute in ambiti illeciti.


Lo Smartphone Samsung più desiderato? Samsung Galaxy S7 Edge, in offerta oggi da Infotel Italia a 430 euro oppure da Amazon a 489 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

CONTINUA A LEGGERE

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com