Aerei ipersonici più vicini grazie ai nuovi rivestimenti in ceramica

CONDIVIDI:

Aerei ipersonici più vicini grazie ai nuovi rivestimenti in ceramica

Per essere ipersonico un aereo deve esser in grado di volare a velocità pari a Mach 5 o superiori, ovvero oltre i 6100 km/h e ben al di là dei limiti oggi raggiungibili dai nostri mezzi. La preoccupazione maggiore riguarda le temperature, a quelle velocità si arriva infatti a 2000/3000°C a causa dell’attrito con aria e gas nell’alta atmosfera. Ricercatori della University of Manchester e Central South University (CSU) in Cina stanno così lavorando su un nuovo materiale, un rivestimento in ceramica capace di proteggere a dovere i velivoli ipersonici e permettere loro di viaggiare a simili velocità.

I problemi strutturali derivano dai processi di ossidazione e ablazione associati alle alte temperature, con conseguente perdita di strati metallici della fusoliera. Per limitare i danni vengono così utilizzati già oggi dei materiali ceramici (UHTC) su razzi e velivoli spaziali che devono rientrare in atmosfera. Ma non bastano, per questo i ricercatori hanno sviluppato un nuovo rivestimento in carburo, 12 volte più resistente capace di sostenere anche a temperature estreme fino ai 3000°C.

Il futuro dei trasporti potrebbe essere in mano a questi aerei ipersonici capaci di incrementare esponenzialmente le velocità di crociera. Il professor Philip Withers, dell’Università di Manchester, immagina la tratta Londra-New York effettuata in sole due ore, una rivoluzione dal punto di vista commerciale che segue il sogno infranto dei Concorde.


L’atipico che non delude in Italia? Meizu MX6 è in offerta oggi su a 216 euro oppure da ePRICE a 278 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

CONTINUA A LEGGERE

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com