Windows 10: tanti nuovi bug fix per tutte le versioni, in particolare la CU

CONDIVIDI:

Windows 10: tanti nuovi bug fix per tutte le versioni, in particolare la CU

Sono passate solo due settimane dall’ultimo Patch Tuesday, ma Microsoft ha rilasciato una nuova serie di aggiornamenti cumulativi per tutte le versioni di Windows 10 – inclusa la prima, la 1507, che in teoria non è più supportata. Il grosso delle novità riguarda l’ultima versione, la 1703 Creators Update. Per alcune ore è stato disponibile solo nello Slow Ring, ma ora è in distribuzione per tutti quanti. Non ci sono aggiornamenti di sicurezza, ma tanti fix di bug e problemi noti. Potrebbe essere proprio questo l’aggiornamento che dà il via alla distribuzione su larga scala del Creators Update di cui parlavamo ieri.

Ecco tutti i dettagli per versione:

  • Windows 10 1703 “Creators Update“: build 15063.447 (KB4022716)
    • Risolto un problema comparso con KB4022725 in cui la stampa di frame da IE o Edge risultava in una pagina vuota o non trovata.
    • Risolto un problema di installazione delle stampanti di rete con driver del produttore sui sistemi con meno di 4 GB di RAM.
    • Risolto un consumo anomalo di batteria della fotocamera e di altre app che usano elementi MCE e ME o riproducono video a 1080p su dispositivi mobile.
    • Risolto un problema per cui dopo l’aggiornamento al Creators Update i sistemi che usano il protocollo RSC hanno un throughput wireless molto basso.
    • Risolto un crash con errore 0x7F in WIndows Forms dopo l’aggiornamento al Creators Update.
    • Risolto un problema di connessione a TSG (Terminal Service Gateway) dopo l’aggiornamento a Creators Update su Windows Server 2008 SP2 che impedisce agli utenti l’accesso a Remote Desktop Service e alle app remote.
    • Risolto un problema per cui se viene specificato un sistema di login automatico usando il file Unattend.xml questo funziona solo la prima volta.
    • Risolto un problema di login usando il volto dopo l’aggiornamento al Creators Update.
    • Risolto l’errore 633 che impediva l’uso del modem dial-up dopo l’aggiornamento al Creators Update.
    • Risolto un problema di affidabilità del servizio Smartcard sccardsvr.exe.
    • Risolto un problema per cui quando un portatile connesso a un dispositivo ISCSI esce dalla rete aziendale può comparire un errore se non si ricollega in fretta a una VPN.
    • Risolto un potenziale problema di autenticazione RDP a Windows Server 2016 con l’uso di smartcard.
    • Risolto un problema in cui il servizio di gestione dispositivo della OMA (Open Mobile Alliance) usa l’interfaccia sbagliata per indicizzare l’APN on-demand.
    • Risolto un consumo anomalo di memoria nella piattaforma della fotocamera per tutti i PC (MIPI e USB).
    • Risolto il crash delle app UWP quando si chiude e riapre lo schermo dei portatili quando l’azione è impostata su “Non fare niente”.
    • Risolto un errore di login perché il dispositivo non si riconnette al PC host.
    • Risolto un problema che obbligava ad aspettare tra i 40 e i 60 minuti dopo aver riavviato il print spooler per modificare le impostazioni della stampante.
    • Risolto un problema per cui il cursore non mantiene la forma a freccia quando l’utente passa il mouse su un’opzione di selezione in Internet Explorer.
    • Risolto un crash di Internet Explorer quando si cerca del testo in una pagina con molti iframe.
    • Risolto un freeze di Internet Explorer quando si clicca su un’intestazione di colonna vuota e subito dopo si preme Shift e si fa doppio click.
    • Risolta la mancata chiamata dell’evento Onhashchange in Internet Explorer.
    • Migliorati pairing, sincronizzazione, connessione e gestione di notifiche per un indossabile di terze parti.
    • Migliorata la connettività Bluetooth verso i dispositivi indossabili.
    • Risolto un problema per cui l’evento NewWindow3 non viene registrato in Internet Explorer.
    • Risolto un consumo anomalo di memoria quando vengono chiamati gli eventi BluetoothGATTRegisterEvent() e BluetoothGATTUnregisterEvent() da un lettore di schede NFC.
    • Risolta l’impossibilità di rimuovere il pulsante cancella tutto nei campi di testo HTML usando l’attributo ::ms-clear quando i Document Mode sono meno di 10 in IE 11.
    • Risolto il mancato caricamento delle pagine HTML in IE 11 dopo aver applicato l’aggiornamento KB3021952.
    • Risolto un problema di corruzione del database Unistore su telefoni Windows che poteva portare alla perdita di contatti, SMS, email e altro.
    • Risolto un problema in cui le VM guest collegate a schede di rete wireless possono perdere connettività se il guest non invia un pacchetto ARP nella finestra di timeout di 5 minuti.
    • Risolto un problema in cui alcuni elementi (input o selezione) non possono essere bersagli attivi di alcuna azione in IE11. Succede quando viene rimosso un iframe che conteneva un cursore in certi elementi (input o selezione) e poi viene aggiunto un nuovo iframe.
    • Risolto un crash di driver Nvidia (errore 0x9f) quando il sistema va in standby. Questo problema causava anche alcuni spegnimenti improvvisi di Surface Hub.
    • Migliorata la connessione desktop remoto a un gateway RD configurato per RPC su HTTP.
    • Risolto un problema delle app non UWP nelle chiamate alle API Windows.Devices.Bluetooth per registrare callback o operazioni Async.
    • Risolto un problema di funzionamento dei driver NFC.
    • Risolto il mancato funzionamento delle API Payment Request per le app Win32 convertite al Windows Store tramite Project Centennial.
    • Risolto un problema dello strumento di pulitura disco che cancella per errore file dalla cartella System32 quando i percorsi dei file sono più lunghi di quanto impostato in MAX_PATH; il sistema di conseguenza non può più essere avviato.
    • Ora le impostazioni di roaming sono attivate per default quando si effettua l’aggiornamento al Creators Update.
    • Risolto un problema di affidabilità in Windows Search.
    • Risolto un problema di funzionamento di alcuni adattatori di rete di terze parti dopo l’aggiornamento al Creators Update.
  • Windows 10 1607 “Anniversary Update“: build 14393.1378 (KB4022723)
    • Risolto un problema comparso con KB4022725 in cui la stampa di frame da IE o Edge risultava in una pagina vuota o non trovata.
    • Risolto un problema per cui l’UI del CRM potrebbe bloccarsi quando si preme il pulsante di risposta di una mail.
    • Risolto un blocco di Volume Activation Services con l’errore “due livelli di revisione incompatibili” quando si tenta di attivare Volume License Service.
    • Risolto un problema in cui I/O multipath non usa gli altri path disponibili.
    • Risolto un crash occasionale quando vengono inseriti certi dispositivi USB.
    • Risolto l’errore unmountable_boot_volume durante l’avvio quando Unified Write filter è attivo.
    • Risolto un crash quando un telefono viene collegato al computer in qualità di modem.
    • Risolto il blocco di ricezione traps per le app attraverso il protocollo SNMP.
    • Risolto un problema per cui i Page fault di Demand Zero Pages sono notevolmente più lenti (>10 per cento), rendendo l’esecuzione di molte app più lenta.
    • Risolto l’errore quando ci si scollega da un’app quando Active Directory Federation Services è abilitato.
    • Risolto il mancato collegamento dei nodi a un cluster per fallita autenticazione dei certificati se SHA1 è disabilitato.
    • Risolto il mancato funzionamento della funzione di limitazione della banda di SMB.
    • Risolto il loop infinito del driver Storage Replication (wvrf.sys).
    • Risolto un crash di Remote Desktop Services Host 2016 quando dipende da un Remote Desktop License Server versione 2012 R2 o precedenti.
    • Aggiunto il supporto a Windows Hello in certutil.exe.
    • Risolto il problema di perdita di accesso a dischi di archiviazione quando ci sono ancora dei percorsi disponibili se c’è un errore in uno dei percorsi in multipath I/O.
    • Risolto un problema di disconnessione di WS-Federation quando un utente avvia la disconnessione da un’app configurata con SAML. In questo caso l’errore generato è ADFS Admin Event 364.
    • Risolto un problema di mancata creazione di dischi virtuali in Windows Server 2016 quando l’allocazione del disco fisico è impostata in manuale per tutti i dischi selezionati.
    • Risolto un problema di affidabilità in Windows Search.
    • Risolti altri problemi in stampa, aggiornamenti al database degli APN, Start e taskbar, Internet Explorer e Shell Windows.
    • Problema noto: se un dispositivo ISCSI diventa non disponibile, tentativi di riconnessione causeranno malfunzionamenti. L’iniziazione di una nuova connessione a un target disponibile funziona regolarmente.
  • Windows 10 1511 “November Update“: build 10586.965 (KB4032693)
    • Risolto un problema comparso con KB4022725 in cui la stampa di frame da IE o Edge risultava in una pagina vuota o non trovata.
    • Risolto un problema di affidabilità in Windows Search.
    • Risolto un problema per cui l’UI del CRM potrebbe bloccarsi quando si preme il pulsante di risposta di una mail.
  • Windows 10 1507 “Initial Release“: build 10240.17446 (KB4032695)
    • Risolto un problema comparso con KB4022725 in cui la stampa di frame da IE o Edge risultava in una pagina vuota o non trovata.
    • Risolto un problema di affidabilità in Windows Search.
    • Risolto un problema per cui l’UI del CRM potrebbe bloccarsi quando si preme il pulsante di risposta di una mail

Top gamma Samsung 2015 al giusto prezzo? Samsung Galaxy S6 è in offerta oggi su a 305 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Sono passate solo due settimane dall’ultimo Patch Tuesday, ma Microsoft ha rilasciato una nuova serie di aggiornamenti cumulativi per tutte le versioni di Windows 10.HDblog.it

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com