Recensione Zeblaze Thor, lo smartwatch con connessione 3G

CONDIVIDI:

Recensione Zeblaze Thor, lo smartwatch con connessione 3G

L’acquisto di uno smartwatch molto probabilmente può essere considerato ancora oggi come uno sfizio, uno sfizio che talvolta può rientrare in una spesa ragionevole o in una spesa abbastanza elevata. Uno smartwatch cinese fa sicuramente parte del primo esempio, aprendo l’utente verso un mondo ancora poco esplorato e forse poco capito. Il Zeblaze Thor è uno di quei prodotti che per specifiche tecniche riesce a colpire l’interesse di un utente medio, ma sul campo riuscirà ad essere un prodotto competitivo?

Confezione

La confezione strizza l’occhio ai cofanetti dei classici orologi ed include la basetta di ricarica (magnetica), il cavo USB-MicroUSB, due viti di riserva per il vano della Nano-SIM ed un cacciavite.

Hardware, Materiali ed Ergonomia

Il Zeblaze Thor non è uno smartwatch dalle dimensioni contenute, lo spessore da 13mm ne è testimone, e nell’uso quotidiano questo si fa sentire; sebbene la cassa sia in alluminio satinato il cinturino in plastica riesce a creare una costante sensazione di sudorazione. Lo schermo è da 1.4”, mentre il sistema è mosso da un processore Mediatek MTK6580M da 1.3Ghz con 1Gb di RAM. C’è il supporto alle connessioni 3G/2G, per andare sul web e telefonare, e quindi anche a GPS, WiFi 802.11b/g/n e Bluetooth 4.0. All’interno troviamo inoltre 16Gb di memoria che possono essere sfruttati per ascoltare musica direttamente dall’orologio e per scattare foto con la fotocamera incorporata.


Il best seller rinnovato in chiave 2016? Motorola Moto G4, compralo al miglior prezzo da Amazon a 166 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Recensione Zeblaze Thor: lo smartwatch cinese con Android Lollipop, connessione 3G e fotocamera integrata.HDblog.it

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com