Anche l’Europa avrà i suoi razzi riutilizzabili entro il 2030

CONDIVIDI:

Anche l’Europa avrà i suoi razzi riutilizzabili entro il 2030

Non solo SpaceX e Blue Origin, anche l’Europa vuol tagliare drasticamente i costi delle missioni spaziali e realizzare i propri razzi riutilizzabili entro il 2030. Per raggiungere questo scopo è stata siglata in queste ore una partnership tra l’Agenzia Spaziale Europea (ESA) e la Airbus Safran Launchers, insieme svilupperanno un nuovo propulsore ad ossigeno e metano che possa mantenere le alte potenzialità richieste al costo di 1 solo milione di euro.

Il mercato commerciale – almeno quello europeo – sta chiedendo affidabilità, costi contenuti e spedizioni puntuali, e dobbiamo trovare il miglior modo per rispondere a queste aspettative – ha dichiarato Alain Charmeau, CEO della Airbus Safran

L’azienda, che dal primo luglio di chiamerà ArianeGroup, realizza già i motori Vulcain 2 che alimentano i razzi impegnati nel trasporto dei satelliti in orbita. Ma il loro costo è decisamente alto, si parla infatti di €10 mln a motore. Per ridurre il prezzo nella realizzazione dei nuovi propulsori si userà anche la stampa 3D, ma non ci sono ulteriori dettagli sul nuovo motore Ariane 6, atteso per il 2020.


Il più piccolo e potente iPhone di sempre? Apple iPhone SE, compralo al miglior prezzo da Stockisti a 289 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Partnership tra l’Agenzia Spaziale Europea (ESA) e la Airbus Safran Launchers, insieme svilupperanno un nuovo propulsore ad ossigeno e metano che possa mantenere le alte potenzialità richieste al…HDblog.it

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com