Recensione LoFree DOT: una adorabile, scomoda, tastiera meccanica

CONDIVIDI:

Recensione LoFree DOT: una adorabile, scomoda, tastiera meccanica

Voglio rendere le cose semplici ed iniziare la recensione alla tastiera meccanica LoFree DOT così: non la sto usando per scrivere questo testo. Sono sul Macbook Pro. Non la sto usando perché è scomoda e perché non ho tempo, adesso, per imparare un layout fuori standard. Giuro che ci ho provato. Ho insistito. Ho accettato un rallentamento di produttiva per farci la mano. Ma niente. Esiste un’introduzione peggiore per una tastiera meccanica indirizzata a chi deve scrivere, per mestiere o piacere, parecchie ore al giorno?

Intendiamoci. LoFree Dot non è pessima, ma chi l’ha progettata ha pensato prima all’estetica e poi all’ergonomia (o, meglio, al design, che se buono dovrebbe integrare anche la praticità d’uso). Vi elenco i quattro difetti più importanti.

Il layout strambo: c’è una linea di tasti sfalsata (la seconda, dall’alto) per chissà quale motivo con il risultato di lasciare il tasto 1 dove mi aspetto di trovare il 2.


L’iPhone più classico di sempre? Apple iPhone 6s è in offerta oggi su a 400 euro oppure da ePRICE a 526 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Abbiamo provato la tastiera meccanica LoFree. Ha il design di una macchina da scrivere ed è compatibile con Mac, Windows e Android. Ma l’ergonomia è pessima.HDblog.it

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com