‘Biglietti prego’, sul treno si sale col microchip biometrico

CONDIVIDI:

‘Biglietti prego’, sul treno si sale col microchip biometrico

E’ in corso in Svezia una sperimentazione che potrebbe far storcere il naso a qualcuno, nonostante si tratti di un servizio espressamente richiesto dalla clientela. Nel Paese scandinavo la società ferroviaria locale SJ ha avviato dei test per lo sviluppo dei “biglietti biometrici”, consistenti in microchip impiantati sotto la pelle della mano dei passeggeri. Nessun biglietto da obliterare, dunque, e nemmeno nessuna schermata della prenotazione sul display del proprio smartphone.

Attraverso la tecnologia NFC, è possibile mettere in correlazione il proprio account personale con i biglietti acquistati, in modo tale che il controllore possa verificarne la validità semplicemente scannerizzando la mano in corrispondenza del chip.

Son già 2000 gli svedesi che hanno aderito al progetto, provenienti prevalentemente dal settore tecnologico. A breve si aggiungeranno ulteriori 200 “passeggeri tester” della compagnia ferroviaria.


Spendere poco per avere tanto? Huawei P9 Lite, compralo al miglior prezzo da Stockisti a 189 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

I test sono partiti da poco in Svezia e vedono già più di 2000 persone coinvolte. Che sia la fine del biglietto cartaceo?HDblog.it

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.