L’Europa è già indietro con il 5G?

CONDIVIDI:

L’Europa è già indietro con il 5G?

Il CTO di Nokia ritiene di sì, a causa di leggi troppo poco favorevoli agli investitori e una prudenza eccessiva degli operatori. Che obiettano: “ma se lo standard nemmeno esiste ancora…”

I dettagli precisi dello standard 5G non sono ancora del tutto delineati, eppure noi europei siamo già indietro. L’ha detto Hossein Moiin, Chief Technical Officer di Nokia (la società “madre”, che si occupa anche di infrastrutture di rete) nel corso di un briefing con la stampa a Londra. Moiin si è dichiarato “non ottimista” circa la diffusione del 5G in Europa, a causa sia delle leggi poco accoglienti nei confronti degli investitori attivate dalla Commissione Europea, sia dalla tendenza da parte degli operatori locali di correre meno rischi rispetto alle controparti statunitensi e asiatiche.

In quest’ultimo periodo la lobby degli operatori di rete ha effettivamente espresso alcune critiche rispetto al piano 5G europeo, arrivando addirittura a definirlo un sogno impossibile. Nonostante ciò, non tutti concordano con le osservazioni mosse da Nokia. Per esempio, il direttore della ricerca e sviluppo di Vodafone ha osservato che, considerando che lo standard 5G non è ancora nemmeno stato completamente definito e che si tratta di una tecnologia che arriverà solo tra qualche anno – il 2020 nella migliore delle ipotesi, la definizione di “in ritardo” sembra un po’ troppo severa.


Modularità è la vostra meta? LG G5 è in offerta oggi su a 284 euro oppure da Amazon a 495 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Il CTO di Nokia ritiene di sì, a causa di leggi troppo poco favorevoli agli investitori e una prudenza eccessiva degli operatori. Che obiettano: “ma se lo standard nemmeno esiste ancora…”http://hdblog.it/feed/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

6 + 12 =

Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com