Nuovo MacBook Pro 13″ 2017 sotto i ferri di iFixit, sempre difficile da riparare

CONDIVIDI:

Presentato da pochi giorni attraverso l’ultimo evento Apple WWDC 2017, il nuovo MacBook Pro da 13″ con TouchBar migliora diversi aspetti del modello precedente grazie ai nuovi processori Intel Core di settima generazione Kaby Lake, affiancati da una scheda grafica più potente e ad SSD di ultima generazione.

Un salto di qualità non indifferente, che dovrebbe portare a maggiori prestazioni e ad una durata superiore della batteria.

Quello che invece non è assolutamente cambiato secondo i ragazzi di iFixit, è il grado di riparabilità e la difficoltà nella sostituzione dei componenti, emerso durante il primo teardown di questo nuovo modello. I componenti interni sono posizionati in maniera tale da rendere arduo l’accesso, ed anche processore, memoria RAM e memoria flash sono saldati alla scheda logica, in maniera del tutto identica a quella del MacBook Pro 13 2016 con Touch Bar.


Bordi Edge e potenza ma con risparmio garantito? Samsung Galaxy S6 edge, compralo al miglior prezzo da Amazon a 349 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com