L’exploit di WannaCry minaccia anche Windows 10

CONDIVIDI:

L’attacco ransomware noto come WannaCry ha sollevato un gran bel polverone nel mondo della sicurezza informatica – soprattutto perché si basa su exploit sviluppati dall’NSA, che se li è poi lasciati trafugare. Abbiamo visto come, fortunatamente, la sua diffusione sia stata limitata dall’inefficacia su Windows 10 (e Windows XP, anche se per fortuna); ma la minaccia non è ancora debellata del tutto.

Il fatto è che il codice dell’exploit (si chiama EternalBlue) è stato reso pubblico, per cui è potenzialmente soggetto ad evoluzioni e aggiornamenti da cui potrebbe scaturire un nuovo attacco, ancora più letale; due ricercatori di RiskSense, per esempio, sono riusciti a infettare macchine Windows 10; nello specifico, la versione 1607 (Anniversary Update) appartenente al ramo di sviluppo business.

I ricercatori hanno già osservato come con Windows 10 1703 (Creators Update) siano stati aggiunti ulteriori blocchi che sembrano rendere molto più difficile l’esecuzione di EternalBlue, ma la sua distribuzione non è ancora completata nemmeno agli utenti mainstream. In altre parole, i sistemi business hanno altissime probabilità di essere ancora vulnerabili.


Meglio Moto G4 ma Plus nel 2016? Motorola Moto G4 Plus è in offerta oggi su a 199 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com