Violazione del brevetto Apple “Slide to unlock”, secondo appello negato a Samsung

CONDIVIDI:

Rimane oramai da giocare solamente la carta della Corte Suprema per Samsung, la cui richiesta di un secondo appello nella causa che la vede impegnata difendersi dalle accuse di Apple per la violazione del brevetto “Slide to unlock” sarebbe stata rigettata dalla Corte d’Appello americana.

Il primo verdetto del giudice era arrivato nel 2014, quando entrambe le aziende erano state ritenute colpevoli di aver violato i rispettivi brevetti: in quel caso a Samsung era stata fatta la richiesta formale di pagare a Cupertino 119,6 milioni di dollari, cifra importante ma ben diversa rispetto ai 2,2 miliardi di dollari che aveva inizialmente richiesto Apple. Nel contempo, il riconoscimento della violazione di un brevetto di proprietà di Samsung era costato all’azienda americana una multa piuttosto limitata, pari a 158.400 dollari.

A inizio ottobre la Corte d’Appello si è pronunciata ufficialmente, dichiarando Samsung colpevole e imponendole il pagamento ad Apple del risarcimento pecuniario di 119.625 dollari.


Lo Smartphone Samsung più desiderato? Samsung Galaxy S7 Edge, compralo al miglior prezzo da Amazon a 575 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.